Me

11 miliziani Isis uccisi dai droni americani in Afghanistan

I jihadisti sono stati colpiti in due diverse operazioni nella provincia di Nangarhar

Immagine di copertina

Almeno undici miliziani dell’Isis sono stati uccisi in due diversi raid condotti da droni militari americani nella provincia orientale di Nangarhar, in Afghanistan. Lo rende noto l’agenzia di stampa Pajhwok giovedì 9 febbraio 2017. Nel corso della prima operazione nel distretto di Haska Mena sono morti nove miliziani e altri due sono rimasti feriti. Il secondo raid ha ucciso invece due jihadisti nel distretto di Achin. Secondo le autorità afghane nessun civile è rimasto coinvolto.

Il sedicente Stato islamico sta tentando di consolidare la propria presenza nella provincia di Nangarhar, ma incontra la resistenza non solo delle forze di sicurezza afghane e delle truppe Nato coinvolte nell’operazione Resolute Support, ma anche dei Taliban che considerano l’Isis una forza rivale.

— LEGGI ANCHE: Sei operatori della Croce Rossa uccisi in Afghanistan

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**