Me

Scambio di prigionieri tra Damasco e ribelli, Assad è pronto a parlare con l’opposizione

Nella provincia di Hama governo e gruppi ribelli hanno scambiato 112 donne. Il presidente siriano apre all'opposizione armata

Immagine di copertina

Il governo siriano e i ribelli hanno scambiato decine di prigionieri nella serata di martedì 7 febbraio 2017. Intanto, dal parlamento russo arriva mercoledì 8 febbraio la notizia che il presidente siriano Bashar al-Assad è pronto a parlare direttamente con l’opposizione.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha reso noto che funzionari del governo e dei ribelli hanno scambiato 112 donne, detenute e ostaggi, nel villaggio di Qalaat al-Madiq, nella zona rurale di Hama. Gli scambi di prigionieri sono stati un evento raro nel corso dei sei anni di conflitto in Siria.

Secondo Dmitri Sablin, deputato russo e coordinatore del gruppo di contatto con il parlamento di Damasco, il presidente siriano Assad è pronto a intavolare colloqui diretti con i rappresentanti dei gruppi d’opposizione, inclusi quelli armati. Lo ha riferito l’agenzia di stampa russa Tass.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**