Me

Lo spot per chiedere agli italiani di ricordare ai danesi di proteggersi dal sole

La Danish Cancer Society ha realizzato una serie di video destinati ai luoghi di vacanza dei danesi, in cui si esortano i cittadini di quei paesi a "proteggere" i turisti

Immagine di copertina

“Rispettabili cittadini italiani, la Danimarca ha bisogno di voi”: si rivolge così agli spettatori del nostro paese il presentatore danese Mikael Bertelsen in un nuovo video diffuso pochi giorni fa su YouTube per una nuova campagna di prevenzione intitolata “Help a Dane”, “aiuta un danese”.

Ma perché la Danimarca parla agli italiani per quello che riguarda la salute dei cittadini danesi? La spiegazione sta nel fatto che il Bel Paese è uno dei luoghi di vacanza preferiti dal popolo nordeuropeo, e spesso vacanze in Italia vogliono dire vacanze al sole.

Per questo motivo, la Danish Cancer Society, che si occupa di prevenzione e lotta al cancro, ha realizzato una serie di video pressoché uguali se non per le diverse lingue parlate, in cui si esortano i cittadini italiani, greci, spagnoli, thailandesi e francesi a “proteggere” i turisti danesi consigliando loro di proteggersi dal sole per evitare il cancro della pelle.

I danesi sono infatti, a causa della loro pelle chiara e delicata, tra i popoli più colpiti da questo male, e l’impatto con destinazioni più calde e soleggiate significa aumentare il rischio di contrarre la malattia in caso di mancata protezione con delle creme, cappelli e luoghi ombreggiati.

In Danimarca sono 19,2 ogni 100mila persone i casi di persone colpite da cancro della pelle ogni anno, una cifra piuttosto alta rispetto alle 14,6 del Regno Unito, alle 11,4 di Germania e Italia, al 10,2 della Francia, al 6,9 ​​della Spagna, al 2,4 della Grecia e allo 0,4 della Thailandia.

Ecco i cinque video della campagna “Aiuta un danese”:

Italia

Spagna

Francia

Grecia

Thailandia