Me

Il primo ministro francese sull’attentato al Louvre: “non c’è dubbio, è attacco terroristico”

“Il funzionario responsabile della sicurezza del museo è stato attaccato e l’aggressore aveva mire di natura terroristica”, le prime parole di Bernard Cazeneuve

Immagine di copertina

Un soldato francese ha sparato a un uomo, armato di coltello, che tentatava di entrare al museo del Louvre di Parigi con due zaini, venerdì 3 febbraio 2017.

“L’attentato al Louvre di Parigi è certamente un nuovo tentativo di attacco di natura terroristica”, ha detto il primo ministro francese Bernard Cazeneuve durante la conferenza stampa indetta d’emergenza. “Dobbiamo fare attenzione, ma questa informazione è certa”, ha detto il capo del governo Cazeneuve.

“Non possiamo che elogiare il modo in cui i militari, i rappresentanti delle forze di sicurezza, l’intelligence, i prefetti, stanno dando il meglio di loro nel gestire questa situazione di alta tensione per garantire la protezione dei nostri cittadini, ha dichiarato Cazeneuve. “Secondo le informazioni che mi sono pervenute, va elogiato il sangue freddo dei responsabili della sicurezza che hanno preso parte all’azione di contrasto all’attentatore”. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**