Me

I jet turchi hanno ucciso oltre 50 miliziani Isis in Siria

Ankara ha lanciato ad agosto del 2016 l'operazione Scudo dell'Eufrate volta a ripulire la zona di confine tra Siria e Turchia dai jihadisti

Immagine di copertina

Nel corso delle ultime 24 ore, l’aeronautica turca ha ucciso 51 miliziani dell’Isis in Siria. Un comunicato delle forze armate della Turchia rende noto giovedì 2 gennaio 2017 che i propri jet hanno colpito 85 obiettivi del sedicente Stato islamico nelle aree di al-Bab, Tadif, Kabbasin e Bzagah, inclusi edifici e veicoli.

Ankara ha lanciato alla fine di agosto 2016 l’operazione Scudo dell’Eufrate, per ripulire la zona di confine tra la Siria e la Turchia dalla presenza jihadista. Ormai da settimane le forze turche stringono d’assedio la cittadina di al-Bab, controllata dall’Isis.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**