Me

La catena umana che ha spostato i libri di una biblioteca belga

Perché pagare una ditta di traslochi per spostare i volumi 250 metri più un là? Basta che 1.200 persone se li passino di mano in mano. Il video:

Immagine di copertina

Quando la biblioteca di Ghent, una cittadina portuale del Belgio, è stata trasferita 250 metri più in là l’idea di pagare una ditta di traslochi per un tragitto così breve deve essere apparsa da subito assurda a tutti. E così gli abitanti del posto, inclusi i più piccoli, hanno deciso che tutto sommato bastava formare una catena umana e passare di mano in mano i volumi da ricollocare sui nuovi scaffali. Hanno partecipato circa 1.200, ecco il video:

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**