Me

Silvio Berlusconi rinviato a giudizio

Il Gup di Milano ha rinviato a giudizio l'ex premier, accusato di corruzione in atti giudiziari per il caso Ruby ter

Immagine di copertina

Il giudice per l’udienza preliminare di Milano Carlo Ottone De Marchi ha rinviato a giudizio Silvio Berlusconi, sabato 28 gennaio 2017. Il processo dell’ex primo ministro comincerà il prossimo 5 aprile davanti alla quarta sezione del tribunale penale di Milano.

Secondo l’accusa, Berlusconi ha pagato le sue ospiti di Arcore, le cosiddette olgettine, quasi dieci milioni di euro affinché rilasciassero falsa testimonianza nel corso del processo Ruby.

L’ex premier avrebbe infatti chiesto a sette ragazze, tra cui Karima El Mahroug detta Ruby, di negare di aver avuto incontri sessuali con lui. In particolare, la ragazza marocchina avrebbe intascato ben sette dei dieci milioni.

Durante il primo processo, Berlusconi è stato assolto dalle accuse di concussione e prostituzione minorile. Ora, ha commentato il suo avvocato Federico Cecconi, l’ex cavaliere corre il rischio di essere processato per la sua generosità.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**