Me

È morto Salvatore Tatarella

Esponente della destra nel sud Italia, è stato sindaco di Cerignola, vicesindaco di Bari, consigliere della regione Puglia, deputato ed eurodeputato

Immagine di copertina

Salvatore Tatarella – leader della destra meridionale, avvocato e giornalista pugliese – è morto sabato 28 gennaio 2017 a Bari, a causa di una grave malattia.

Tatarella, 69 anni, è stato sindaco di Cerignola, vicesindaco di Bari, consigliere della regione Puglia, eurodeputato e deputato.

Cominciò la sua carriera politica tra le fila del Movimento sociale italiano e dopo il suo scioglimento si dedicò ad Alleanza Nazionale.

Il fratello Giuseppe, detto Pinuccio, era stato vicepresidente del Consiglio durante il primo governo Berlusconi, ma anche lui era mancato precocemente nel 1999. 

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**