Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 27 gennaio 2017

Immagine di copertina

Stati Uniti – Il primo ministro britannico Theresa May incontrerà il presidente degli Stati Uniti Donald Trump a Washington. Ieri il presidente messicano Enrique Pena Nieto ha annunciato di aver annullato il suo appuntamento con Trump per la barriera tra i due paesi: “Il Messico non pagherà nessun muro”. Il neo inquilino della Casa Bianca propone una tassa del 20 per cento sulle importazioni messicane per finanziarne la costruzione. Domani appuntamento telefonico tra Trump e il presidente russo Vladimir Putin.

Cile – Continua a devastare la regione centrale del Cile il gigantesco incendio che ha ormai avvolto 2.380 chilometri quadrati di territorio. La cittadina di Santa Olga è stata completamente distrutta. Intanto, arrivano gli aiuti stranieri invocati dal governo cileno.

Unione europea/Italia – Il ministro italiano dell’Economia Pier Carlo Padoan sarà oggi a Bruxelles per la riunione di Ecofin. Il commissario europeo Pierre Moscovici insiste affinché l’Italia dia una risposta “precisa” sull’aggiustamento del bilancio italiano dello 0,2 per cento del Pil richiesto dall’Ue entro il 1 febbraio 2017. L’Italia valuta cosa fare tra le aperture della Commissione e l’intransigenza dimostrata da alcuni dei paesi membri.

Stati Uniti – Uno dei principali consiglieri del presidente Donald Trump, Stephen Bannon, ha dichiarato al New York Times che i principali media americani sono “il partito all’opposizione” e che la vittoria del magnate li ha umiliati perché non sono stati in grado di prevederla. Nel frattempo, si sono verificate diverse defezioni all’interno del dipartimento di Stato. Alcuni alti funzionari hanno infatti rassegnato le dimissioni, prima ancora che il segretario di Stato scelto da Trump, Rex Tillerson, sia confermato dal senato.

Paesi Bassi – Il ministro della Giustizia olandese Ard van der Steur si è dimesso a causa di uno scandalo riguardo un accordo stretto con un trafficante di droga condannato nel 2001.

Cina – Il gruppo cinese Alibaba compra MoneyGram per 880 milioni di dollari.

Stati Uniti – Un distretto scolastico californiano è stato condannato a pagare 1,25 milioni di dollari di risarcimento a una studentessa alla quale era stato negato di poter andare in bagno ed che era stata costretta a urinare in un secchio.

Spagna – Il primo ministro italiano Paolo Gentiloni incontra a Madrid la controparte spagnola Mariano Rajoy.

Polonia – Ad Auschwitz si commemora il 72esimo anniversario della liberazione del campo di concentramento nazista da parte dell’Armata rossa.

Italia – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella partecipa alla cerimonia per il giorno della memoria insieme al presidente del Senato Pietro Grasso e alla presidente della Camera Laura Boldrini.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**