Me

La top model che ha rivelato di essere intersessuale

La 29enne belga Hanne Gaby Odiele ha deciso di battersi per i bambini intersessuali che vengono sottoposti a procedure chirurgiche senza il loro consenso

Immagine di copertina

http://www.tpi.it/mondo/germania/il-terzo-sessoLa top model Hanne Gaby Odiele, 29 anni, ha rivelato pubblicamente di essere intersessuale in un’intervista rilasciata a Usa Today lunedì 23 gennaio 2017.

“In questo momento della mia vita è molto importante per me infrangere un tabù”, ha dichiarato la modella belga.

“A questo punto, in questo tempo ed epoca, dovrebbe essere perfettamente OK parlare di questo argomento”, ha proseguito Odiele, la prima figura pubblica a rendere noto di essere intersessuale e condividere la propria storia.

Oltre a voler dare voce a una comunità che molto spesso vive nell’ombra, la modella belga vuole gettare luce sulle procedure chirurgiche cui vengono sottoposti, senza il loro consenso, i bambini intersessuali.

La storia di Hanne Gaby Odiele

Odiele, originaria di Kortrijk, in Belgio, è nata con quella che in Italia è conosciuta come sindrome di Morris ma è più correttamente definita come sindrome da insensibilità agli androgeni.

Le bambine nate con questa sindrome hanno i cromosomi XY degli uomini. In altre parole, il corpo pur essendo geneticamente maschile si sviluppa come femminile perché insensibile agli ormoni maschili.

La modella è nata con i testicoli non scesi e i medici all’epoca consigliarono ai genitori di farli rimuovere perché altrimenti avrebbero potuto causare un cancro e impedire il normale sviluppo della bambina.

All’età di 10 anni venne così sottoposta a un intervento chirurgico e scoprì che non avrebbe mai avuto le mestruazioni e non avrebbe mai potuto avere figli.

A 18 anni, lo stesso anno in cui cominciava la sua carriera di modella, si sottopose a una procedura chirurgica di ricostruzione della vagina. Due interventi che l’hanno profondamente traumatizzata.

Il marito di Odiele, John Swiatek, ha dichiarato di essere incredibilmente orgoglioso della moglie per aver affrontato pubblicamente il tema: “Sono molto colpito dalla sua decisione di battersi per i bambini intersessuali in modo da dargli l’opportunità di prendere decisioni riguardo il proprio corpo, diversamente da quello che è stato per Hanne, la sua famiglia e molti altri cui non sono state date informazioni e opzioni sufficienti”. 

Chi sono gli individui intersessuali

Le persone intersessuali vengono al mondo con caratteristiche sessuali come i genitali, i caratteri sessuali secondari o i cromosomi che esulano dalla distinzione binaria tra maschio e femmina.

Secondo le Nazioni Unite, gli individui intersessuali rappresentano circa l’1,7 per cento della popolazione.

— LEGGI ANCHE: L’intervista alla bambina transgender spagnola di nove anni

— LEGGI ANCHE: Il terzo sesso

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**