Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Trump ha usato le stesse parole del cattivo di Batman nel suo discorso

Durante il suo discorso di fronte alla folla di Washington, Trump ha pronunciato una frase identica a quella di Bane, antagonista del Cavaliere oscuro

Immagine di copertina

Fino a poche ore fa, Il cavaliere oscuro – Il ritorno era solo un film di grande successo della serie di Batman diretta da Christopher Nolan, con Christian Bale nei panni dell’eroe del titolo e Tom Hardy in quelli del malefico antagonista Bane. 

Ora, però, quel film ha assunto anche un valore profetico, e in qualche modo inquietante, dal momento in cui il neoeletto presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha citato (si suppone involontariamente) il cattivo del film durante il suo discorso inaugurale tenutosi a Washington ieri 20 gennaio.

In particolare, il passaggio del discorso di Trump è stato il seguente: “Oggi non è in atto solo il trasferimento di potere da un’amministrazione all’altra, o da un partito all’altro: noi trasferiamo il potere da Washington DC e lo restituiamo a voi, il popolo”.

Queste invece le parole di Bane: “Noi togliamo Gotham ai corrotti! Ai ricchi! Ai persecutori di generazioni che vi hanno sottomesso con la chimera di un’opportunità, e la restituiamo a voi, il popolo”.

Se probabilmente da parte di Trump o dei suoi autori di discorsi non c’era questa volontà, l’effetto finale non è dei più rassicuranti, considerando che nel film del 2012 il personaggio di Bane è un mercenario spietato che ha in mente di fingere di coinvolgere la città di Gotham in una rivoluzione populista contro i politici corrotti per poi distruggerla.

Questo il video che mette a confronto i due discorsi: