Me

Un palazzo in fiamme è crollato nel centro di Teheran, in Iran

Sul posto erano impegnati 200 pompieri e si teme che decine di loro siano rimasti uccisi sotto le macerie. Le persone all'interno erano state evacuate

Immagine di copertina

Un edificio commerciale di 17 piani collocato nel centro cittadino di Teheran, capitale iraniana, è crollato a causa di un grave incendio che si è sviluppato al suo interno giovedì 19 gennaio 2017.

Si teme che diversi vigili del fuoco che erano intervenuti a domare le fiamme, visibili anche a distanza, siano rimasti uccisi. Almeno 25 di loro potrebbero essere rimasti intrappolati sotto le macerie.

Le persone all’interno dell’edificio, che ospitava un centro commerciale e negozi di stoffa e abbigliamento, sono state evacuate prima del suo crollo.

Il palazzo Plasco, costruito negli anni Sessanta, era già stato colpito da incendi. Quest’ultimo è scoppiato, secondo un’agenzia di stampa locale, al nono piano.

L’edificio era sprovvisto di estintori, nonostante i vigili del fuoco avessero invitato gli amministratori a provvedere. Circa 200 pompieri hanno combattuto per ore con le fiamme, prima del collasso. 

Un’altra agenzia di stampa iraniana riporta che le ambasciate turca e britannica, che si trovano nell’area, sono state cordonate.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**