Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per il 19 gennaio 2017

Immagine di copertina

Italia: un albergo nel pescarese è stato seppellito da una slavina nella notte tra il 18 e il 19 gennaio 2017. All’interno dell’hotel Rigopiano, in parte crollato, ci sono una trentina di persone. Soccorsi resi difficili dalla neve alta.

India: uno scuolabus si è scontrato frontalmente con un camion nello stato indiano dell’Uttar Pradesh. Almeno 25 bambini tra i sette e i dieci anni sono rimasti uccisi e 36 feriti. Molti di loro sono intrappolati tra le lamiere. L’incidente a causa di un sorpasso azzardato da parte dell’autista dell’autobus.

Gambia: come preannunciato, il presidente del Gambia rifiuta di lasciare la poltrona malgrado la minaccia dell’intervento militare dei paesi vicini. Le truppe del Senegal sono stazionate al confine pronte a entrare nel territorio del Gambia, ma il capo delle forze armate gambiane rassicura: non combatteremo con i senegalesi. Continua l’esodo dei turisti.

Turchia: emergono nuovi particolari sull’attacco di capodanno a Istanbul dopo l’arresto dell’autore reo confesso. I media turchi riportano che il club Reina è stato scelto a caso: l’Isis aveva istruito Abdulgadir Masharipov di colpire la zona di piazza Taksim.

Iraq-Siria: una nuova analisi proposta da IHS Markit rileva che il sedicente Stato islamico ha perduto un quarto del suo territorio. L’area in mano al gruppo estremista si è ridotta a circa 60mila chilometri quadrati.

Italia: nuove scosse di terremoto e ancora neve in centro Italia. Un uomo di 83 anni è morto sotto il crollo della sua stalla in provincia di Teramo. Sempre nella provincia abruzzese due cugini tra i 17 e 30 anni sono stati tratti in salvo da sotto le macerie di un agriturismo in condizioni di ipotermia. Un disperso a causa di una slavina a Ortolano, frazione di Campotosto. Una coppia di anziani sono stati raggiunti e soccorsi dopo ore in una frazione di Amatrice. Difficilissima la situazione a causa del maltempo: località isolate, niente elettricità e molte strade impercorribili.

Messico: uno studente 15enne ha aperto il fuoco contro i compagni e gli insegnanti in una scuola privata di Monterrey, mercoledì 18 gennaio 2017, ferendo quattro persone prima di togliersi la vita.

Corea del Sud: i giudici sudcoreani hanno respinto la richiesta della procura di emettere un mandato di arresto nei confronti di Lee Jae-yong, capo del colosso della tecnologia Samsung. Lee è accusato di corruzione, frode e falsa testimonianza.

Stati Uniti: mercoledì 18 gennaio il presidente uscente degli Stati Uniti Barack Omaba ha tenuto la sua ultima conferenza stampa dalla Casa Bianca. 

Messico: un noto ambientalista messicano, Isidro Baldenegro, impegnato contro il disboscamento è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nello stato di Chihuahua. Aveva ricevuto diverse minacce di morte.

Stati Uniti: una delegazione di Taiwan parteciperà alla cerimonia d’insediamento del presidente eletto Donald Trump, provocando la reazione piccata di Pechino.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**