Me

Carri armati britannici nel tunnel della Manica per simulare spiegamento in est Europa

L'esercitazione voluta dal ministero della Difesa britannico si è svolta nella notte di martedì 17 gennaio 2017

Immagine di copertina

L’esercito britannico ha trasportato cinque carri armati per via ferroviaria attraverso il tunnel della Manica in una esercitazione notturna martedì 17 gennaio 2017.

Secondo quanto riportano diversi media britannici, le operazioni erano volte a testare la capacità delle forze armate di spostare mezzi attraverso il tunnel nel caso di un’eventuale invasione dell’Europa dell’est.

Giovedì 12 gennaio gli Stati Uniti hanno cominciato a trasferire in Polonia 3.000 soldati, 80 carri armati e centinaia di veicoli corazzati. Si tratta del più importante movimento di truppe americane in Europa dalla fine della guerra fredda.

Nel corso dell’anno, il Regno Unito stazionerà in Estonia 500 soldati.

Il Cremlino interpreta queste mobilitazioni come segnali di “minaccia”. L’operazione Nato Atlantic resolve è intesa ad arginare la presunta aggressività russa nell’Europa orientale.

Il ministero della Difesa britannico ha dichiarato a Sky News che l’esercitazione aveva l’obiettivo di verificare “la fattibilità dell’uso del canale della Manica per trasportare veicoli ed equipaggiamento sul continente europeo”, senza aggiungere ulteriori dettagli.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**