Me

Un cantante pakistano ha interrotto il concerto per salvare una ragazza molestata tra la folla

Atif Aslam ha fermato la sua esibizione dopo che una fan tra il pubblico si era lamentata di essere stata importunata. Il suo gesto è stato lodato da molti online

Immagine di copertina

Atif Aslam, un cantante pakistano piuttosto noto, domenica 15 gennaio si stava esibendo a Karachi, in Pakistan, quando a metà esibizione ha deciso di interrompere il concerto. Il motivo? Una ragazza fra il pubblico era stata importunata da un gruppo di ragazzi.

Atif ha avvertito la sicurezza affinché calmasse gli animi e ha ripreso il concerto una volta constatato che la ragazza fosse al sicuro. Il gesto del cantante pakistano è stato ripreso da alcuni fan con uno smartphone e il video amatoriale è stato diffuso online e condiviso migliaia di volte. 

Dal palco, Atif si è rivolto ai responsabili invitandoli a riflettere sul fatto che quelle ragazze potevano essere le loro sorelle. “Comportatevi da esseri umani!”, ha detto ai molestatori prima di riprendere a suonare.

I media pakistani hanno riferito che il luogo in cui si è svolto il concerto era piuttosto affollato e che diverse ragazze avevano raccontato di essere state importunate. 

Aslam, che oltre a essere un cantante è anche un attore cinematografico, ha cercato di calmare gli animi e la confusione che si era generata in mezzo al pubblico e ha chiesto agli organizzatori di dare un altro posto alla ragazza, vittima di un gruppo di coetanei.

Il pubblico ha applaudito il cantante scandendo il suo nome, mentre alcuni utenti sui social media hanno confermato che Atif ha ripreso laddove aveva interrotto dopo essersi assicurato che anche le altre ragazze tra la folla fossero al sicuro. 

Atif Aslam, classe 1983, è uno dei cantanti di maggior successo in Pakistan. Prestato al cinema, il suo film di debutto Bol (2011) è stato tra i film pakistani con il più alto incasso della storia. 

(Qui sotto il video del momento in cui Atif Aslam blocca temporaneamente il concerto)