Me

Il capo delle forze armate del Gambia ha dichiarato il suo sostegno per Jammeh

Pur avendo perso le elezioni, il presidente rifiuta di lasciare il potere in favore di Adam Barrow e l'esercito si schiera con lui contro un intervento straniero

Immagine di copertina

Il capo delle forze armate del Gambia generale Ousman Badjie ha dichiarato il proprio sostegno a Yahya Jammeh, il presidente uscente che ha perso le elezioni in favore di Adama Barrow ma rifiuta di riconoscere il risultato del voto.

In una lettera indirizzata a un quotidiano filogovernativo, Badjie ha garantito a Jammeh la lealtà e il sostegno dei militari gambiani.

Questo di fatto conferma i timore di un imminente conflitto dato che la Comunità economica degli stati dell’Africa occidentale ha minacciato l’intervento militare se Jammeh si rifiuterà di lasciare il potere il 19 gennaio, dopo 22 anni di governo, per fare posto a Barrow.

Il presidente ha dichiarato che un’azione militare esterna costituirebbe un atto di guerra.

Il sostegno delle forze armate è di cruciale importante nella crisi politica in atto. Barrow aveva precedentemente sostenuto di godere dell’appoggio di Badjie.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**