Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Londra è la capitale della cocaina in Europa

Se si considerano anche i giorni del weekend, è Anversa a detenere il primato. La classifica delle città europee per consumo di cocaina

Immagine di copertina

In Europa, i londinesi sono i più assidui consumatori di cocaina nei giorni feriali. Se si considera il weekend, è Anversa, in Belgio, la città europea con il più alto consumo di polvere bianca.

E non è un caso: la città delle Fiandre famosa per i diamanti, infatti, è anche uno dei principali centri di smercio della cocaina in arrivo dall’America Latina in Europa.

L’analisi è stata condotta sulle acque reflue di 50 città di 18 diversi paesi, e la concentrazione della città belga è risultata di 1,042 milligrammi di cocaina ogni mille persone al giorno. Per la prima volta dal 2013, Londra, che deteneva il primato, è stata battuta da un’altra città. 

La concentrazione di cocaina nelle acque della capitale del Regno Unito nei giorni feriali è di 790,5 milligrammi per mille persone al giorno, mentre se si considerano tutti i giorni della settimana la media sale a 894,9 milligrammi.

Alcuni dati pubblicati all’inizio del 2016 dall’Osservatorio europeo dell’Unione europea sulle droghe e la tossicodipendenza (Oedt), suggeriscono che l’uso di cocaina in polvere è aumentato tra le persone con un reddito superiore alle 50mila sterline. Al contrario è diminuito tra coloro che hanno un reddito più basso.

“Le tracce di cocaina nelle acque reflue indicano che l’uso di cocaina è maggiore nelle città dell’Europa occidentale e meridionale, in particolare in Belgio, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito”, recita lo studio pubblicato dall’Oedt. “Il consumo di cocaina nelle città dell’Europa orientale è trascurabile”. 

Qui la classifica delle città per consumo di cocaina: