Me

Un video mostra un italiano ostaggio in Siria

La Farnesina conferma che Sergio Zanotti è ostaggio di un gruppo armato non identificato in Siria da sette mesi

Immagine di copertina

Il sito russo Newsfront ha mostrato oggi 29 novembre un video in cui viene ripreso Sergio Zanotti, un cittadino italiano originario di Brescia che, sempre da quanto riferisce il sito, sarebbe ostaggio di un gruppo armato non identificato in Siria da sette mesi.

La Farnesina ha da poco confermato la notizia e ha fatto sapere di essere in contatto con la famiglia di Zanotti e di essere a lavoro da diversi giorni sul caso. 

Nel video l’uomo è vestito con una tunica bianca, porta la barba lunga e si trova in ginocchio in un ambiente aperto che sembra un uliveto. Alle sue spalle un uomo con il volto coperto e vestito di nero gli tiene un fucile mitragliatore puntato contro. 

L’italiano ha in mano un cartello con una data, apparentemente il 15 novembre 2016. In un’altra foto postata dallo stesso sito l’ostaggio è in piedi, scalzo, in mano ha lo stesso cartello. 

Nel video che gira sul web da diverse settimane, l’ostaggio farebbe appello per la salvezza: “Mi chiamo Sergio Zanotti e da sette mesi sono prigioniero qui in Siria. Prego il governo italiano di intervenire nei miei confronti prima di una mia eventuale esecuzione”. 

Gli investigatori stanno ricostruendo i movimenti dell’uomo e, dalle prime ricostruzioni, sembrerebbe che effettivamente Zanotti sia partito per la Turchia alcuni mesi fa, dove si sarebbero perse le sue tracce.

Questo il video: