Me

Un uomo è morto e diverse persone sono rimaste ferite nel corso di un sparatoria a New Orleans

Sono state arrestate due persone in relazione al fatto. La zona particolarmente frequentata era già stata teatro di un conflitto a fuoco nell'estate del 2014

Immagine di copertina

Un uomo è rimasto ucciso e nove altre persone ferite in una sparatoria nel quartiere francese di New Orleans, nello stato americano della Louisiana, alle prime ore dell’alba di domenica 27 novembre 2016.

Tra le vittime ci sono otto uomini e due donne, tutti di età compresa tra i 20 e i 37 anni. L’uomo ucciso è deceduto dopo il trasporto in ospedale, mentre i feriti versano in diverse condizioni.
Secondo quanto reso noto dalla polizia, l’aggressore ha aperto il fuoco poco prima dell’1:40 del mattino, ora locale, all’angolo tra Bourbon e Iberville street, una zona particolarmente frequentata dai turisti e centro della vita notturna.
Il sovrintendente della polizia Michael Harrison ha riferito che due persone sono state arrestate in relazione all’episodio ma che non sono note le ragioni che hanno motivato il gesto.
Il problema delle armi da fuoco sembra essere particolarmente diffuso in città: nel corso delle 24 ore precedenti al fatto, altre otto persone sono state arrestate.
Secondo quanto riporta la Bbc, inoltre, si tratta della seconda sparatoria di massa sulla stessa via in meno di tre anni. Nel giugno del 2014 uno studente di infermieristica morì mentre altre nove persone rimasero gravemente ferite a causa di un conflitto a fuoco.