Me

Morto l’uomo armato che stamattina ha attaccato un campus universitario in Ohio

L'allarme era scattato intorno alle 10 del mattino e la polizia aveva dispiegato diverse squadre e mezzi. Nessuno degli otto feriti è in pericolo di vita

Immagine di copertina

Si sarebbe conclusa con la morte del sospetto la sparatoria della mattina di lunedì 28 novembre 2016 in un campus universitario nello stato americano dell’Ohio.

L’allarme era scattato intorno alle 10 ora locale e gli studenti erano stati invitati a rimanere al riparo nel luogo in cui si trovavano. Molti si sono barricati in aule e dormitori.

La polizia è intervenuta con squadre speciali, unità cinofile, un team di negoziatori e persino un elicottero e qualche ora dopo ha dichiarato che la situazione era tornata sicura.

Otto persone sono rimaste ferite nel corso dell’attacco, nessuna delle quali in modo grave. Secondo quanto riferito dal portavoce della Ohio State University, alcune delle vittime sono state pugnalate e colpite da un veicolo.

Non sono chiare le motivazioni del gesto, e non è stata resa nota l’identità dell’aggressore.