Me

Una ragazza ha trovato un topo morto nelle cuciture di un capo di Zara

Subito dopo aver indossato il vestito comprato qualche tempo prima dalla maison spagnola, la 24enne Cailey Fiesel aveva avvertito un odore forte e un prurito insistente

Immagine di copertina

Cailey Fiesel, 24enne newyorkese, aveva comprato due vestiti in uno dei negozi della maison spagnola Zara, a Greenwich, in Connecticut. Qualche settimana dopo, aveva deciso di indossarne uno per andare a lavoro e aveva avvertito uno strano odore, molto forte, oltre a un insistente prurito, che credeva fosse dovuto a una cordicina che spuntava dalle cuciture dell’abito.

Solo più tardi, Fiesel si era resa conto della presenza di una protuberanza nel suo vestito e, analizzandolo più da vicino, la ragazza aveva scoperto che quello che credeva essere semplicemente una corda, era in realtà la zampa di un topo morto, finito all’interno del capo durante il processo di lavorazione in fabbrica.

Fiesel ha fatto causa alla nota catena di negozi d’abbigliamento, oltre che per i danni emotivi causati dall’episodio, anche per via di un’eruzione cutanea che si è manifestata dopo aver indossato il vestito in questione. Zara USA ha assicurato che sta indagando sull’accaduto.