Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per la giornata del 16 novembre 2016

Immagine di copertina

Afghanistan: un attentatore suicida a bordo di una motocicletta ha attaccato un veicolo nella capitale Kabul uccidendo almeno quattro persone.

Siria: il presidente siriano Bashar al-Assad ha dichiarato che spera di trovare nel presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump un alleato. Ieri sono ripresi pesanti bombardamenti sui quartieri orientali della città settentrionale di Aleppo.

Indonesia: il governatore di Giacarta, capitale del paese, è indagato per blasfemia nei confronti dell’islam. Basuki Tjahaja Purnama è un cristiano di etnia cinese.

Nuova Zelanda: le navi militari di Stati Uniti, Canada e Australia contribuiranno alle operazione di evacuazione di Kaikoura mentre prosegue lo sciame sismico dopo il potente terremoto di tre giorni fa.

Yemen: il segretario di Stato americano John Kerry ha annunciato un nuovo cessate il fuoco che il governo internazionalmente riconosciuto guidato da Abd-Rabbu Mansour Hadi ha inizialmente respinto. Tuttavia, l’Arabia Saudita, principale sostenitrice di Hadi, ha invece appoggiato la tregua.

Belgio: la Commissione europea diffonde oggi le sue valutazioni sulle proposte di bilancio per il 2017 dei governi dell’eurozona.

Germania: il presidente degli Stati Uniti uscente Barack Obama volerà da Atene a Berlino, dove incontrerà la cancelliera Angela Merkel e i leader di Francia, Italian, Regno Unito e Spagna.

Turchia: riprende il processo ai due giornalisti del quotidiano d’opposizione Cumhuriyet Erdem Gul e Can Dundar, accusati di spionaggio e di complicità con il religioso Fethullah Gulen, ritenuto responsabile del tentativo di colpo di stato di luglio. Intanto Ankara si dice stufa dell’atteggiamento condiscendente dell’Unione europea in merito all’accessione del paese al blocco.

Stati Uniti: Ahmad Rahami, l’uomo accusato di essere l’attentatore dinamitardo di New York comparirà dinanzi la Corte federale a Manhattan.

Francia: Parigi ospita un incontro ministeriale con i rappresentanti degli stati baltici per discutere di sicurezza, delle crescenti tensioni con la Russia e dell’elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti.

India: il presidente israeliano Reuben Rivlin visita l’India per rafforzare i legami commerciali tra i due paesi e la collaborazione in materia di difesa.

Giappone: il primo ministro malese Najib Razak è in visita ufficiale in Giappone.

Sudafrica: i due uomini arrestati dopo la diffusione di un video nel quale un uomo bianco costringe un uomo di colore a entrare dentro una bara appariranno di fronte al tribunale di Middleburg.

Corea del Sud: continuano le manifestazioni di dimostranti che chiedono le dimissioni della presidente Park Geun-hye, travolta da uno scandalo sulla corruzione. Intanto i genitori degli studenti che si apprestano a dare l’esame nazionale di ammissione al college si riuniscono in preghiera nei templi buddisti e nelle chiese.

Pakistan: il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sarà in visita ufficiale a Islamabad fino al 17 novembre.