Me

Trump ha scelto chi guiderà il suo staff

Reince Priebus è stato scelto come capo dello staff di Trump e Stephen Bannon come capo stratega

Immagine di copertina

Il presidente eletto Donald Trump ha assegnato due ruoli chiave nella sua squadra: Reince Priebus, un funzionario del partito repubblicano di alto livello e Stephen Bannon, dirigente di Breitbart News Network. 

Reince Priebus è stato scelto come capo dello staff di Trump e Stephen Bannon come capo stratega. 

Bannon si era temporaneamente allontanato dal suo ruolo di presidente esecutivo del Breitbart quando fu chiamato ad essere capo della campagna elettorale di Trump.

“Sono entusiasta di aver formato la squadra che guiderà con me il nostro paese”, ha detto Trump.

“I leader Steve e Reince sono altamente qualificati, hanno lavorato bene insieme alla nostra campagna e ci hanno portato a una vittoria storica. Ora entrambi saranno con me alla Casa Bianca mentre lavoriamo per rendere grande l’America di nuovo”. 

Priebus ha agito come un ponte tra il partito repubblicano e Trump durante la campagna.

È anche vicino al presidente della Camera Paul Ryan che potrebbe essere determinante nel guidare l’agenda legislativa della nuova amministrazione.

Intanto Trump ha avuto un dialogo con il presidente cinese Xi Jinping. I due hanno deciso di incontrarsi in “tempi brevi”. Negli obiettivi di Trump vi è infatti un riavvicinamento con la Cina, oltre che con la Russia. 

Nel frattempo, nella prima intervista da presidente eletto, all’emittente televisiva statunitense Cbs, Trump ha dichiarato di avere intenzione di deportare o mettere in carcere fino a tre milioni di immigrati clandestini con precedenti penali. Ha detto poi che non cercherà di ribaltare la legge sul matrimonio omosessuale e che difenderà il diritto di possedere armi. 

Ha inoltre annunciato che rinuncerà allo stipendio da 400mila dollari all’anno, prendendo solo un dollaro.