Me

La protesta delle Femen contro Trump nel seggio elettorale

Due donne appartenenti al gruppo femminista hanno contestato il candidato repubblicano in un seggio elettorale a New York

Immagine di copertina

Due attiviste del gruppo Femen hanno messo in atto una protesta in un seggio elettorale di New York, esibendo sul corpo scritte contro il repubblicano Donald Trump, attualmente in testa nella corsa alla Casa Bianca contro la democratica Hillary Clinton. 

Tiffany Robson di Seattle e Neda Topaloski di Montreal si sono recate nel seggio di Manhattan dove successivamente si è recato Trump per votare. Le donne esibivano sul braccio la scritta “Femen Usa” e sul busto diverse scritte e insulti contro il tycoon statunitense. Sono state fermate e allontanate dal seggio.

L’associazione femminista internazionale delle Femen ha messo in atto più volte in passato simili proteste in topless contro la discriminazione del genere femminile. Il tema delle donne è stato centrale nella campagna elettorale per le elezioni presidenziali statunitensi, soprattutto dopo che Donald Trump è stato accusato di molestie da una serie di presunte vittime.

Qui sotto il video della protesta e del fermo: