Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

È morto l’oncologo Umberto Veronesi

Il noto chirurgo si è spento a Milano all'età di 90 anni

Immagine di copertina

Martedì 8 novembre, è morto a Milano l’oncologo Umberto Veronesi. Il medico e chirurgo aveva speso tutta la sua vita a combattere il cancro con impegno e sulla base di due principi fondamentali: la ricerca e la laicità. 

Il noto oncologo avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 28 novembre. Veronesi era stato il fondatore e presidente della Fondazione che porta il suo nome. Dal 1976 al 1994 ha diretto l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e ha ricoperto l’incarico di ministro della Sanità dal 2000 al 2001 sotto la presidenza di Giuliano Amato. 

Per decenni, la sua attività clinica e di ricerca è stata incentrata sulla prevenzione e sulla cura del cancro. In particolare si è occupato del tumore mammario, prima causa di morte nelle donne. 

Qui sotto un tweet della Fondazione Veronesi che ricorda così il suo presidente