Me

Negli Stati Uniti due agenti sono stati uccisi in un’imboscata

I poliziotti sono stati raggiunti da colpi d’arma da fuoco mentre erano all'interno delle loro volanti. Ancora ignoti gli autori e le ragioni dell’attacco

Immagine di copertina

Due poliziotti sono stati uccisi nella notte tra martedì e mercoledì 2 novembre a Des Moines, in Iowa, in due attacchi che secondo la polizia hanno le caratteristiche di un’imboscata.

Il Dipartimento di polizia di Des Moines ha affermato in un comunicato che all’1:06 è arrivata una telefonata che segnalava una sparatoria in un sobborgo.

Quando una volante è arrivata sul luogo ha trovato un primo agente seduto sul sedile della sua auto ucciso a colpi d’arma da fuoco.

Circa venti minuti dopo è stato trovato un altro agente, gravemente ferito, anche lui all’interno della sua volante. È stato trasportato d’emergenza in ospedale dove è morto poco dopo a causa delle ferite riportate.

Il capo della polizia di Des Moines Paul Parizek ha dichiatato in conferenza stampa che “secondo ogni apparenza i due agenti sono caduti in un’imboscata. Non sembra che ci sia stata alcuna interazione tra gli agenti e i codardi assassini che gli hanno sparato mentre erano all’interno delle loro volanti”.

“C’è qualcuno che là fuori sta sparando sulla polizia. C’è un chiaro e immediato pericolo per i poliziotti”, ha aggiunto Parizek.

Le strade vicino ai luoghi della sparatoria sono state isolate mentre la polizia sta raccogliendo le prove per ricostruire nei dettagli la dinamica degli attacchi, i cui motivi sono ancora ignoti.

— Aggiornamento: la polizia ha identificato il 46enne Scott Michael Greene come possibile autore dei due attacchi e lo sta cercando. La autorità ritengono che Greene sia armato e pericoloso. “Speriamo di trovarlo prima che qualcun altro si faccia male”, ha dichiarato Parizek. Tutte le scuole del sobborgo di Urbandale rimarranno chiuse.

Secondo i dati ufficiali, nel 2016 sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco 48 agenti di polizia in servizio. Molti di loro sono morti questa estate a causa delle tensioni scoppiate con la comunità afroamericana dopo casi di violenza di alcuni funzionari di polizia.

A luglio, tre agenti sono stati uccisi e tre feriti da un attentatore a Baton Rouge, in Louisiana. Una settimana prima, cinque agenti erano stati uccisi e sette feriti a Dallas, in Texas.