Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutto quello che c'è da sapere per la giornata del 27 ottobre 2016

Immagine di copertina

Italia: tre forti scosse di terremoto hanno fatto nuovamente tremare il centro Italia, con epicentro nella provincia di Macerata, tra le 19 e le 24. Sono stati registrati diversi crolli nella zona già colpita dal sisma del 24 agosto. Alcune persone sono rimaste ferite in modo non grave. Un 73enne di Tolentino è morto per infarto, probabilmente in relazione alle scosse, ha riportato Radio Rai 1.

Iraq: i miliziani del sedicente Stato islamico stanno opponendo una strenua resistenza alle truppe irachene che si avvicinano da sud alla loro capitale, Mosul. L’impasse sul fronte meridionale ha costretto le unità d’élite dell’esercito che stanno procedendo da est a sospendere la propria rapida avanzata verso la roccaforte dell’Isis. Qui tutti gli aggiornamenti giorno per giorno.

Venezuela: durante le proteste contro il presidente venezuelano Nicolas Maduro, che hanno portato in strada centinaia di migliaia di cittadini, un poliziotto è stato colpito da un proiettile ed è morto. Durante gli scontri con le forze dell’ordine, decine di persone sono rimaste ferite. Molti anche gli arresti.

Afghanistan: il Pentagono ha reso noto di aver lanciato domenica 23 ottobre raid aerei per colpire due figure di spicco di al-Qaeda nella provincia di Kunar, in Afghanistan. Gli Stati Uniti stanno verificando il risultato dell’operazione.

Giappone: il vice segretario di Stato americano Antony Blinken, il vice ministro degli Esteri giapponese Shinsuke Sugiyama e il primo vice ministro degli Esteri sudcoreano Lim Sung Nam si sono incontrati per discutere di come affrontare in maniera congiunta il problema del programma nucleare e missilistico della Corea del Nord.

Cambogia: il rappresentante americano per il Sudest asiatico e Pacifico Daniel Russel in visita in Cambogia incontrerà i delegati del governo e dell’opposizione, oltre ai rappresentanti della società civile.

Giappone: prosegue la visita del presidente delle Filippine Rodrigo Duterte che si recherà in una base della Guardia costiera giapponese e sarà ricevuto dall’imperatore Akihito.

Belgio: prosegue l’incontro tra i ministri della Difesa dei paesi membri della Nato a Bruxelles. La riunione è caratterizzata da profonde divergenze riguardo una serie di questioni che concernono le relazioni con la Russia. L’Alleanza si prepara al più grande spiegamento di forze verso il confine orientale dalla fine della Guerra fredda.

Europa: il parlamento europeo annuncerà oggi il vincitore del premio Sakharov per la libertà di pensiero. Tra i candidati c’è il giornalista turco Can Dundar. Una sua eventuale vittoria sarebbe sicuramente poco gradita ad Ankara, che ha accusato l’uomo di spionaggio e divulgazione di segreti di stato.

Belgio: l’accordo di libero scambio tra Unione europea e Canada bloccato dalle resistenze della regione belga della Vallonia non è ancora sepolto. I politici belgi hanno deciso di proseguire i colloqui alla ricerca di un accordo che consenta la firma del trattato. Il resto dei paesi membri dell’Ue e il partner nordamericano attendono.

Hong Kong: si sarebbe dovuto chiudere oggi il processo a Rurik Jutting, il 31enne promotore finanziario britannico che ha brutalizzato e ucciso due giovani donne indonesiane nel proprio appartamento, ma proseguirà nel corso della prossima settimana. Durante il processo sono state mostrate, a porte chiuse, le immagini shock delle torture inflitte a una delle due vittime riprese dallo stesso Jutting con il suo cellulare.

Francia: prosegue a Parigi l’incontro ministeriale sulle operazioni di peacekeeping nei paesi francofoni. Parteciperanno anche i ministri degli Esteri e della Difesa francesi.

Filippine: gli attivisti di sinistra marciano verso l’ambasciata degli Stati Uniti per chiedere il ritiro delle truppe americane e manifestare il loro sostegno ai piani del presidente Rodrigo Duterte per una politica estera indipendente.

Francia: il primo ministro francese Manuel Valls incontrerà l’omologo ucraino Volodymyr Groysman.