Me

Cosa succede oggi nel mondo

Tutti i fatti da sapere per la giornata di oggi, 19 ottobre 2016

Immagine di copertina

Iraq: dopo l’allarme lanciato ieri dall’Onu, gli Stati Uniti hanno accusato i miliziani dell’Isis di usare i civili come scudi umani a Mosul e temono l’utilizzo di armi chimiche da parte dei jihadisti. Le forze irachene si avvicinano a Mosul nel terzo giorno dell’offensiva per riprendere la città, dove si ritiene che siano rimaste circa 700mila persone.

– Stati Uniti: ieri sera si è tenuta la cena di stato alla Casa Bianca, dove Barack Obama ha ricevuto il premier italiano Matteo Renzi. Dopo l’incontro tra i due leader il presidente americano ha dichiarato che la vittoria del sì al referendum “potrebbe aiutare l’Italia”. Obama ha respinto inoltre l’affermazione di Donald Trump secondo cui le votazioni dell’8 novembre saranno truccate in favore dei democratici, dicendo di non aver mai visto un candidato presidenziale cercare di screditare le elezioni prima del voto. Stanotte si terrà il terzo e ultimo dibattito presidenziale tra Hillary Clinton e Donald Trump.

– Arabia Saudita: un principe saudita è stato giustiziato per aver ucciso un uomo, sparandogli durante una rissa tre anni fa nella capitale Riyadh, secondo quanto dichiarato dal ministero degli Interni.

Ecuador: il ministero degli Esteri ha ammesso di aver limitato parzialmente l’accesso a Internet per il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, che si trova nell’ambasciata del paese a Londra, per evitare interferenze nelle elezioni statunitensi dopo che il sito ha rilasciato materiale sulla campagna di Hillary Clinton.

Indonesia: la legge che autorizza la castrazione chimica per i pedofili, entrata in vigore lo scorso 12 ottobre, potrebbe “spazzare via” la pedofilia dal paese, secondo quanto dichiarato dal presidente Joko Widodo alla Bbc.

Messico: l’uomo d’affari messicano di origini cinesi Zhenli Ye Gon, accusato di produzione e traffico di stupefacenti, è arrivato in un carcere di massima sicurezza in Messico dopo l’estradizione dagli Stati Uniti.

Germania: il presidente russo Vladimir Putin, la cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese Francois Hollande si incontrano a Berlino per discutere del conflitto in Siria dopo il vertice con il presidente ucraino Petro Poroshenko sulla situazione in Ucraina.

Paesi Bassi: la Corte penale internazionale darà oggi il suo verdetto contro l’ex vicepresidente del Congo Jean-Pierre Bemba e i suoi collaboratori, accusati di corruzione di testimoni in un precedente processo.

Spazio: l’astronave cinese Shenzhou 11 ha raggiunto la stazione spaziale di Tiangong 2, dopo essere decollata lo scorso lunedì. Intanto, l’agenzia spaziale europea (Esa) si prepara a inviare una sonda su Marte, in una missione guidata dall’Italia. Il lander Schiaparelli tenterà la rischiosa discesa sulla superficie del pianeta nelle prossime ore, dopo un viaggio di 500 milioni di chilometri dalla Terra.