Me

Piccole istantanee di vita nella stazione centrale di Brasilia

"Rodiviària" è il progetto del fotografo Gustavo Minas che descrive le diverse personalità che si incontrano e mescolano nella stazione centrale di Brasilia

Immagine di copertina

Gustavo Gomes, in arte Gustavo Minas, è uno street photographer nato a Cassia, nello stato brasiliano del Minas Gerais, che ora lavora a San Paolo, in Brasile. Minas, è anche membro di un collettivo di fotografi che prende il nome di SelvaSP.

Giornalista e grande amante della fotografia, dopo aver studiato per un anno con uno dei più influenti street photographer del Brasile, Carlos Moreira, decide di dedicarsi a dei progetti fotografici a lungo termine, iniziando a scattare per le strade di Cassia e San Paolo. 

Nel 2014 si trasferisce a Brasilia, capitale del Brasile, ed è in questa città così grande e dispersiva che nasce il suo progetto Rodoviària, che racconta il desiderio di Minas di osservare gli altri e con il quale ha vinto anche il premio “Bruce Gilden” nella sezione street life.

Il lavoro descrive gli infiniti percorsi di vita che si incrociano all’interno di una stazione. La classe meno agiata si mescola ai ricchi, i lavoratori alle migliaia di stranieri che arrivano in cerca di fortuna nella capitale brasiliana. Rodoviària diventa così sinonimo di un microcosmo parallelo dove le personalità più disparate si incontrano, si influenzano e si fondono.