Me

Esplosione in un impianto chimico in Germania, due morti e diversi feriti

Agli abitanti di Ludwigshafen e Mannheim è stato chiesto di non uscire di casa e di tenere porte e finestre chiuse a causa del fumo derivato dall'esplosione

Immagine di copertina

Due persona sono rimaste uccise e almeno sei sono rimaste ferite dopo due grosse esplosioni che si sono verificate in due diversi impianti chimici a Ludwigshafen e a Lampertheim, in Germania, a 30 chilometri di distanza. Nell’impianto della Basf lavorano circa 33mila persone. 

Agli abitanti di Ludwigshafen e Mannheim è stato chiesto di non uscire di casa e di tenere porte e finestre chiuse a causa del fumo derivato dall’esplosione. 

Nell’impianto vengono prodotti solventi, colle, materie plastiche, fertilizzanti e altri prodotti petrolchimici.

Il video: