Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Maldive, il paradiso delle lune di miele, è il paese con più divorzi al mondo

Alle Maldive ogni anno 11 coppie su mille si dicono addio: una donna di trent’anni in media ha già alle spalle tre divorzi

Immagine di copertina

Il paradiso delle coppie in luna di miele è la nazione con il più alto tasso di divorzi al mondo. Numeri da Guinnes Book Record: secondo una stima fatta dalle Nazioni Unite, in media una donna di trent’anni qui ha già alle spalle tre divorzi. Ogni anno 11 coppie su mille si dicono addio.

Sono state date varie spiegazioni al fenomeno. L’ipotesi più accreditata è che, trattandosi di una società musulmana, dove il sesso prematrimoniale è un tabù, in molti si sposano da giovani per poi sfruttare un ordinamento giuridico che consente di divorziare con relativa facilità. Un’altra spiegazione è la mancanza di servizi per l’infanzia associati al progressivo incremento dell’accesso delle donne al mondo del lavoro.

Ma anche in altri paradisi tropicali le cose non vanno meglio: ad Aruba, nei Caraibi, c’è una media di 4,4 divorzi all’anno ogni mille abitanti.

Tasso di divorzi altissimo anche in Russia (4,5 su mille), Bielorussia (4,1 su mille), Lettonia (3,5 su mille) e Stati Uniti (3,6 su mille).

Gli ultimi posti della classifica sono occupati da paesi ultra cattolici come Cile, Colombia è Irlanda o a maggioranza musulmana come Libia, Uzbekistan e Bahrein, ma il dato non è da mettere in relazione alla felicità delle coppie, quanto al fatto che in molti di questi paesi sia quasi impossibile lasciarsi.

In Europa, le nazioni in cui si divorzia di più sono Belgio, Svizzera e Danimarca. Più indietro nella classifica l’Italia, con 0,9 divorzi ogni mille abitanti, anche se in base ai dati Istat le unioni interrotte dopo 10 anni di matrimonio sono quasi raddoppiate, passando dal 4,5 per cento dei matrimoni celebrati nel 1985 all’11 per cento per le nozze del 2005. 

La mappa di TPI sulla classifica delle nazioni con più e meno divorzi al mondo. Le nazioni con i colori scuri hanno tassi più alti, quelle in chiaro più bassi. Le nazioni in grigio sono quelle di cui non sono stati trovati dati attendibili.