Me

A settembre iniziano i Campionati mondiali di nascondino

Il 3 e il 4 settembre si terrà a Consonno, una cittadina in provincia di Lecco, la settima edizione dei Campionati mondiali di uno dei giochi più classici dell'infanzia

Immagine di copertina

Nell’era dei social e della realtà virtuale, ritorna di moda uno dei giochi più antichi al mondo, e questa volta si trasforma addirittura in una vera a propria competizione.

Infatti, il 3 e il 4 settembre si terrà a Consonno, una cittadina in provincia di Lecco, la settima edizione dei Campionati mondiali di nascondino.

Si troveranno a gareggiare 64 squadre suddivise in quattro gironi con l’obbiettivo di conquistare la Foglia di Fico D’oro, trofeo simbolo del nascondino. Per partecipare all’evento “sportivo”, a cui prenderanno parte un massimo di 320 partecipanti provenienti da tutta Italia, è necessario essere maggiorenni e avere una buona preparazione atletica.

A rendere il tutto ancora più entusiasmante sarà il luogo dove si terrà la competizione di nascondino, ovvero a Consonno, paese fantasma sul Monte di Brianza.

Questa cittadina entrò nel mirino dell’imprenditore Conte Mario Bagno, nato a Vercelli il 24 febbraio 1901, il quale decise di investire nella zona per costruire una piccola città di svago concentrata sul puro divertimento, soprannominata da lui come la “Las Vegas della Lombardia”.

Appena dopo l’inaugurazione, una frana nel 1976 sommerse l’unica strada che collegava Consonno al resto del mondo, rendendo così inaccessibile la città del divertimento trasformandola in un posto abbandonato con costruzioni fatiscenti e di fatto inutilizzabili.

Dopo la ricostruzione della strada nel 2007, i mondiali di nascondino in previsione a settembre intendono non solo creare una possibilità di svago per le persone, ma anche a rendere Consonno finalmente una cittadina ricreativa.