Me

Michael Phelps ha vinto più medaglie d’oro della maggior parte dei paesi del mondo

Dopo aver vinto il 21esimo oro olimpico della sua carriera, il nuotatore statunitense vanta da solo un risultato superiore a paesi come l'Argentina e l'India

Immagine di copertina

Michael Phelps ha vinto il 9 agosto, durante le Olimpiadi di Rio de Janeiro, la sua 21esima medaglia d’oro. Un risultato incredibile che lo rende l’atleta più decorato della storia degli interi Giochi. Risultato ancora più incredibile se pensiamo che ai suoi 21 ori vanno aggiunti due argenti e due bronzi, che lo portano a 25 medaglie totali.

Ma se paragoniamo gli ori vinti dal solo Phelps in tutta la carriera a quelli vinti da interi paesi in tutta la loro storia, allora il risultato diventa ancora più impressionante.

A vincere più ori di Phelps ci sono stati solamente 38 paesi (su oltre 200 che hanno concorso nella storia delle Olimpiadi), diversi dei quali non esistono più (come l’Unione Sovietica, la Germania Est, la Iugoslavia o la Cecoslovacchia) o sono squadre provvisorie che hanno partecipato ad alcune edizioni (come la Squadra unificata della CSI o delle due Germanie).

A vincere meno ori di Phelps, invece, ci sono paesi anche molto importanti, come l’Argentina, l’India, l’Egitto e il Portogallo.

I primi ori olimpici di Phelps sono arrivati alle Olimpiadi di Atene del 2004, quando collezionò ben sei medaglie del metallo più prezioso e due bronzi. Quattro anni dopo, a Pechino, raggiunse il record di otto ori in una sola Olimpiade, battendo il connazionale – e anche lui nuotatore – Mark Spitz, che nel 1972 a Monaco di Baviera vinse sette ori.

Nel 2012 a Londra, per Phelps sono arrivati quattro ori e due argenti. A Rio de Janeiro, per il momento ha ottenuto tre medaglie d’oro.