Me

Una rifugiata siriana è stata incoronata reginetta del vino in Germania

Ninorta Bahno, 26enne aramaico-cristiana, ha detto che userà il titolo per promuovere, oltre alla produzione vinicola tedesca, anche l'integrazione

Immagine di copertina

Una rifugiata siriana di 26 anni è stata incoronata reginetta del vino in Germania, mercoledì 3 agosto 2016. Ninorta Bahno, che certo non si conforma agli stereotipi di bellezza teutonica è diventata la rappresentante di una delle regioni vinicole tedesche, quella della Renania-Palatinato.

La notizia, all’apparenza irrilevante, è in realtà la testimonianza di quante forme diverse possa assumere l’integrazione.

Bahno, una ragazza siriana aramaico-cristiana proveniente da Qamishli, capoluogo della regione curda nel nord della Siria, è arrivata in Germania tre anni fa e conosce le difficoltà insite nell’adattamento a un nuovo contesto socioculturale. 

Nel corso del 2015, la Germania ha accolto oltre un milione di rifugiati, gran parte dei quali provenienti proprio dalla Siria, come Bahno.

La nuova reginetta del vino, titolo istituito negli anni Trenta il cui ruolo è quello di promuovere la produzione vinicola tedesca, ha dichiarato che approfitterà dell’occasione per promuovere anche l’integrazione.

“Voglio mostrare che la Germania è un paese accogliente e che i tedeschi sono molto ospitali e fanno in modo che i rifugiati si integrino rapidamente e con successo”, ha dichiarato Bahno.

L’incoronazione della reginetta nazionale del vino avverrà durante una cerimonia che sarà trasmessa in televisione il 30 settembre.

*Ha collaborato al pezzo Maria Grazia Patania