Me

Londra, attacco con coltello in centro: uccisa una donna

Non sono ancora chiare le ragioni dell'attacco. La polizia ha arrestato una persona e messo in sicurezza l'area. Almeno 5 feriti

Immagine di copertina

Una donna è rimasta uccisa e almeno cinque persone sono rimaste ferite dopo che un ragazzo armato di coltello ha attaccato i passanti a Russell Square, in pieno centro a Londra. 

L’aggressore, un ragazzo di 19 anni, è stato arrestato ma non sono ancora note le ragioni dell’attacco. La polizia, che ha messo molto velocemente in sicurezza l’area, sta indagando sull’accaduto.

Secondo le prime ricostruzioni, si potrebbe essere trattato di un caso di squilibrio mentale. Ma non è ancora del tutto esclusa la pista terrorismo. In un comunicato diffuso dalle autorità si legge: “La matrice terroristica è una delle possibilità che stiamo indagando al momento”.

La Metropolitan Police ha confermato che una donna di circa 60 anni è morta e che almeno cinque persone (una donna e quattro uomini) sono rimaste ferite. Le loro condizioni non sono state rese note al pubblico.

L’incidente si è verificato vicino al British Museum, a Russell Square, verso le 22:30 locali di mercoledì 3 agosto 2016. L’uomo è stato fermato subito dopo l’attacco contro i passanti, intorno alle 22:39, e uno degli agenti ha usato un taser per immobilizzarlo e neutralizzarlo. Poi è stato portato in ospedale.

Russell Square si trova nel centro di Londra, in un’area dove ci sono diversi alberghi e frequentata tanto da turisti quanto da impiegati e studenti. Nei paraggi ci sono anche le università UCL, SOAS, LSE e King’s College tra le altre.

Sul posto sono immediatamente accorse le forze di sicurezza e numerosi agenti di polizia, tra cui anche l’unità anti-terrorismo. Poche ora prima dell’attacco, Scotland Yard aveva dispiegato altri 600 agenti di polizia su Londra per questioni di sicurezza in seguito ai recenti attacchi in Francia e Germania.

Le autorità hanno anche annunciato che oggi, giovedì 4 agosto, la presenza di agenti e poliziotti armati a Londra sarà considerevole per questioni di sicurezza.

Intanto, il neosindaco della capitale britannica Sadiq Khan ha invitato i cittadini a rimanere calmi ma vigili e di segnalare alla polizia qualsiasi circostanza sospetta.

“Abbiamo tutti un ruolo vitale come occhi e orecchie della nostra polizia e delle nostre forze di sicurezza per aiutare a far sì che Londra sia protetta”, ha dichiarato Khan giovedì mattina.

(Nella foto qui sotto: una scena del luogo dove si è verificato l’accoltellamento a Russell Square)