Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Al-Shabaab ha attaccato una base della polizia in Somalia

Almeno sette persone sono rimaste uccise nell'attacco compiuto dal gruppo estremista con autobombe e armi da fuoco

Immagine di copertina

Diversi uomini armati hanno preso d’assalto una base della polizia a Mogadiscio, capitale della Somalia, domenica 31 luglio. L’edificio delle autorità è stato colpito con due autobombe.

È poi seguita un’irruzione di altri militanti estremisti armati con armi da fuoco. Secondo la polizia, almeno sette persone sono rimaste uccise nell’attacco.

L’attacco è stato rivendicato dal gruppo estremista jihadista Al-Shabaab.

Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, i testimoni hanno riferito che i combattimenti presso la base di polizia sono durati circa mezz’ora a partire dalla prima esplosione.

Si tratta del secondo attacco di Al-Shabaab avvenuto a Mogadiscio questa settimana. Il primo, risalente allo scorso 26 luglio, aveva colpito una base militare dell’Unione Africana e causato la morte di 13 persone.