Me

Le contraddizioni del mondo reale nelle illustrazioni satiriche di un artista polacco

Pawel Kuczynski si serve abilmente della satira per denunciare il traffico di armi o il riciclaggio di denaro sporco e tutti i problemi che affliggono la nostra società

Immagine di copertina

L’illustratore polacco Pawel Kuczynski si serve abilmente della satira per rappresentare la realtà sociale, politica e culturale attuale.

A prima vista le sue illustrazioni potrebbero sembrare divertenti, ma se le si osserva con più attenzione da esse traspaiono alcuni gravi problemi che angustiano il mondo di oggi. 

Egli spazia infatti dalla critica al finanziamento delle spese militari fino ai temi della mortalità reinterpretando a suo modo l’uso dei social media come piattaforme di spionaggio sfuggenti, passando per le differenze sociali tra il mondo occidentale ricco e il resto del pianeta dove la fame e la povertà dominano. 

Non dimentica di denunciare attraverso i suoi disegni il traffico di armi o il riciclaggio di denaro sporco. 

Nato nel 1976, Pawel si è laureato all’Accademia delle Belle Arti di Poznan, in Polonia e ha iniziato a disegnare illustrazioni satiriche nel 2004 ricevendo nella sua decennale carriera 92 fra premi ed encomi. 

Nel 2005, Pawel Kuszynski ha ricevuto il premio “Eryk” dall’Associazione dei Cartoonists polacchi. 

Qui abbiamo scelto le sue illustrazioni più significative.