Me

L’unico posto di Rio de Janeiro dove volano gli aquiloni è un cimitero

Nelle favelas di Rio de Janeiro l’unico luogo per i giovani in cui trascorrere il tempo libero è un cimitero

Immagine di copertina

Le autorità brasiliane hanno investito 12 milioni di dollari in lavori pubblici in vista delle Olimpiadi. Ma per coloro che vivono nelle baraccopoli dell’enorme metropoli in cui vivono 12 milioni di persone, sono pochi gli spazi pubblici per fare sport.

Nei quartieri di Rio de Janeiro governati dai trafficanti di droga, dove le sparatorie tra gang rivali e la polizia sono all’ordine del giorno, l’unico luogo per i giovani in cui trascorrere il tempo libero è un cimitero.

Ogni giorno gruppo di adolescenti, quando il sole sta tramontando, scavalca la recisione del cimitero che sorge nel mezzo dello slum di Vila Operaria, e fa volare gli aquiloni nel vento tra le tombe segnate da una croce bianca. 

“Non possiamo far volare in nostri aquiloni tra le baracche e le vie strette dello slum e l’unico luogo che abbiamo, l’unico spazio di ricreazione è questo cimitero. Così, quando si alza il vento ci ritroviamo qui”, racconta Felipe.