Me

L’ultimo giorno della convention repubblicana a Cleveland

Il fotoreportage di Iacopo Luzi da Cleveland, nel quarto e ultimo giorno di convention del partito di Donald Trump

Immagine di copertina

Donald Trump è ufficialmente il candidato alla presidenza degli Stati Uniti, e ha concluso ieri 21 luglio con il suo discorso la convention repubblicana di Cleveland, in Ohio.

Nel suo intervento finale, Trump ha rimarcato i concetti già espressi durante tutta la sua campagna elettorale, parlando di sicurezza, e delle minacce da lui ritenute più gravi, ovvero quelle dell’islamismo radicale e dei migranti illegali, promettendo “pace e prosperità per l’America”.

In contrapposizione alla politica di Clinton, accusata di aver causato “morte, distruzione, terrorismo e debolezza” durante il suo servizio come segretario di Stato del presidente Obama, Trump ha insistito nuovamente sulla costruzione di un muro tra gli Usa e il Messico per fermare immigrazione illegale e traffico di droga.

Nonostante l’intero discorso fosse diretto alla pancia dell’America “bianca” e più conservatrice, Trump, ormai in vista delle presidenziali, ha anche toccato i temi dei diritti Lgbt, promettendo protezione dalle violenze e dalla discriminazione, e del livello di disoccupazione della comunità afroamericana.

Le immagini di Iacopo Luzi da Cleveland raccontano per TPI il quarto e ultimo giorno della convention repubblicana.