Me
Dentro la suite d’albergo più costosa del mondo
Condividi su:

Dentro la suite d’albergo più costosa del mondo

Il The Mark Hotel di New York è detentore del primo posto nella classifica delle stanze più dispendiose in cui dormire: una notte nella sua suite costa 68mila euro

21 Lug. 2016

La rivista di viaggi Elite Traveler, che come si intuisce
dal nome è specializzata in viaggi di lusso, ha recentemente stilato una
classifica delle 100 migliori suite d’albergo del mondo, suddividendole in
diverse categorie, tra cui una non secondaria: il prezzo.

In cima alla sezione dedicata agli appartamenti più costosi
del mondo è arrivato un hotel di New York, il The Mark Hotel, la cui suite
situata nell’attico dell’edificio è disponibile per chiunque sia pronto a
pagare 75mila dollari a notte, ovvero circa 68mila euro.

Il titolo di suite più costosa al mondo è arrivato a pari
merito, trattandosi dello stesso prezzo, con la Royal Penthouse Suite dell’hotel
President Wilson di Ginevra in Svizzera.

La sontuosa dimora, progettata dal famoso designer d’interni
Jacques Grange, misura  1.100 metri
quadrati di superficie, ospita cinque camere da letto, sei bagni, una sala da
pranzo per 24 persone e si estende su due piani con vista sull’Upper East Side
di Manhattan, proprio nei pressi di Central Park.

Per la cifra sopracitata si ha inoltre la possibilità di
avere accesso a una terrazza sul tetto, a un giardino d’inverno, due banconi
da bar e una biblioteca, mentre il soggiorno può essere trasformato in una sala
da ballo con tanto di pianoforte a coda, se lo si desidera.

Nella gallery qui sopra, uno sguardo ad alcuni degli ambienti
dell’appartamento in questione, nel caso siate interessati a prenotare un
soggiorno per le vostre prossime vacanze.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus