Me
L’Isis rivendica l’attacco sul treno in Germania da parte di un 17enne afgano
Condividi su:

L’Isis rivendica l’attacco sul treno in Germania da parte di un 17enne afgano

Lo ha riferito l'agenzia di stampa vicina al sedicente Stato islamico, Amaq

19 Lug. 2016

Il sedicente Stato islamico ha rivendicato l’attacco da parte di un 17enne afgano con un’ascia su un treno tedesco in Baviera, che ha provocato il ferimento grave di almeno 4 persone, secondo l’agenzia di stampa vicina all’Isis, Amaq.

“L’autore dell’attacco in Germania era uno dei combattenti dello Stato Islamico e ha effettuato l’operazione come risposta alle azioni dei paesi che fanno parte della coalizione che combatte lo Stato islamico”, dice la nota, che usa praticamente le stesse parole della rivendicazione della strage di Nizza, facendo riferimento alla volontà di colpire quei paesi che combattono l’Isis. 

Tre dei feriti erano turisti di Hong Kong. Secondo un testimone, l’assalitore avrebbe urlato Allahu Akbar prima di colpire i passeggeri. Altre 14 persone sono sotto shock. 

Il treno regionale era in viaggio da Treuchtlingen a Würzburg. 

Secondo gli inquirenti, nella stanza del ragazzo, che era stato affidato a una famiglia tedesca, sarebbe stata trovata una bandiera dell’Isis disegnata a mano. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus