Me

Sono stati scambiati per ladri dal vicino di casa, in realtà giocavano a Pokemon Go

L'episodio è avvenuto in Florida e ha come protagonisti due adolescenti, ma le autorità hanno pensato di emanare delle linee guida per giocare in modo più sicuro

Immagine di copertina

Due adolescenti americani intenti a giocare a Pokemon Go sono stati scambiati per una coppia di ladri da un uomo che non ha esitato a sparare dei colpi sulla loro auto. L’episodio è avvenuto sabato 16 luglio in Florida e lo hanno reso le autorità locali domenica.

L’uomo ha raccontato alla polizia locale di aver sparato per difendersi, dopo aver intimato loro di fermarsi. Fortunatamente i due giovani non sono rimasti feriti. Sulle ragioni del gesto compiuto dall’uomo stanno indagando le autorità locali. Quest’ultimo si è difeso raccontando di aver sentito i ragazzi dire “hai preso niente?”. 

La polizia ha inoltre precisato di aver ricevuto una chiamata da uno dei genitori dei ragazzi, il quale aveva notato il foro praticato da proiettili su una delle gomme dell’auto. Inoltre, il genitore ha raccontato che i due adolescenti non si sono minimamente resi conto di quanto successo. 

L’incidente di sabato ha spinto le autorità della Florida a mettere una serie di punti e di linee guida su come utilizzare in modo più sicuro questo gioco, divenuto oramai un’onda inarrestabile in tutto il mondo. 

Secondo alcuni dati forniti da SimilarWeb – una società di analisi informatica con sede a Londra – le persone stanno spendendo più tempo per giocare con Pokemon Go rispetto a quanto utilizzino Snapchat, Instagram o WhatsApp.