Me

Mike Pence potrebbe essere il candidato vicepresidente di Donald Trump

Secondo i media statunitensi il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump avrebbe scelto il governatore dell'Indiana come suo vice

Immagine di copertina

Secondo i media statunitensi Donald Trump avrebbe scelto come candidato alla vicepresidenza degli Stati Uniti il governatore dell’Indiana Mike Pence. Secondo gli stessi media, sarebbe un conservatore con tutte le caratteristiche per unire i repubblicani, usciti abbastanza divisi dalle primarie del 2016.

La candidatura dovrebbe essere annunciata venerdì 15 luglio.

Al momento Trump è il candidato presidenziale in pectore dei repubblicani, e dovrebbe essere ufficializzato la settimana prossima nella convention repubblicana di Cleveland, in Ohio. In quell’occasione si procederebbe anche con l’eventuale ufficializzazione della candidatura di Pence.

La partita della scelta del vice di Trump non era considerata dagli analisti un affare semplice. Il magnate di New York aveva infatti sconfitto 16 rivali, ed era infatti molto complesso trovare una quadra tra le diverse sensibilità del partito, tanto più in seguito alla notevole frattura tra Trump e l’establishment del partito, coalizzatasi piano piano intorno a Rubio prima e Cruz poi risultando però alla fine sconfitta.

Mike Pence è nato nel 1959 e dal 2013 ricopre la carica di governatore dello stato dell’Indiana, uno stato tradizionalmente conservatore anche se nel 2008 venne a sorpresa vinto da Obama per pochi voti.