Me

Nelle Isole Far Oer le pecore lavorano per Google Street View

L'arcipelago è talmente remoto che Google non si è mai avventurato da quelle parti, così i cittadini hanno pensato di sfruttare gli ovini per mappare il territorio

Immagine di copertina

Le Isole Far Oer sono un piccolo arcipelago autonomo nel
Nord dell’Atlantico, e sebbene siano abitate da circa 50mila persone, abbiano una nazionale di calcio e il loro nome
non sia poi così sconosciuto, sono talmente remote che Google Street View non
si è mai avventurato da quelle parti.

Così, quando Durita Dahl Andreassen, una cittadina che lavora per l’ente
turistico delle isole, ha pensato di pubblicizzare il proprio paese attraverso
un video online, ha trovato una soluzione alternativa usando degli alleati
piuttosto particolari: le pecore del luogo.

Armati di telecamere a 360 gradi legate sulla testa, gli
ovini in questione sono in grado di raggiungere luoghi dell’isola che solo loro
possono vedere, e attraverso le immagini da loro inconsapevolmente catturate è
nato il progetto Sheep View 360, ovvero un Google Street View rivisto e corretto.

(Una mappa delle zone dell’arcipelago riprese dalle pecore armate di telecamera. Credit: visitfaroer.com)


Le immagini, grazie alle coordinate GPS, vengono infatti
caricate proprio su Google Street View, e usate per permettere ai visitatori
del sito di esplorare le strade e i luoghi più impervi del paese, risolvendo
così l’assenza di immagini di una terra decisamente affascinante.

L’unico problema riscontrato finora? Riuscire a riprendere
le telecamere prima che si perdano o si rompano, ma a quanto pare in questo
caso i cani pastore del luogo stanno dando un buon contributo.

Qui sotto un video di presentazione del progetto: