Me
Lo sguardo sarcastico di un disegnatore azero sulla realtà
Condividi su:

Lo sguardo sarcastico di un disegnatore azero sulla realtà

L’attualità nei suoi aspetti più drammatici è la protagonista dell’ultima serie di illustrazioni di Gunduz Agayev

07 Lug. 2016

È l’attualità nei suoi aspetti più drammatici – la guerra, la fame, i rifugiati, l’oppressione – la protagonista assoluta dell’ultimo lavoro di Gunduz Agayev, illustratore dell’Azerbaigian noto per le sue vignette satiriche che pubblica attraverso il network no-profit Meydan Tv.

Un’attualità vista con un occhio graffiante, a volte ironico, altre crudele: le sue illustrazioni mescolano elementi contrapposti che colpiscono l’osservatore per la crudezza e il sarcasmo tipico dell’artista azero.

Così, mentre l’uomo viaggia nello spazio, Agayev pensa ai migranti che affondano nel Mediterraneo. Facebook diventa una prigione per l’opinione pubblica, e il supermarket, simbolo dell’opulenza occidentale, è contrapposto al deserto africano.

In una serie di immagini precedente a questa, Agayev aveva rappresentato i bambini delle più famose foto di catastrofi e di guerra per come sarebbero apparsi se avessero avuto un’infanzia felice.

Dello stesso autore è anche il progetto artistico che ha per protagonista la giustizia rappresentata come una donna bendata, vista e trattata in maniera differente nei diversi paesi del mondo.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus