Me
Il presidente della Commissione europea Juncker allo Ukip: perché siete qui?
Condividi su:

Il presidente della Commissione europea Juncker allo Ukip: perché siete qui?

Siparietto imprevisto durante una seduta del Parlamento europeo, quando Juncker si è rivolto ai deputati dello Ukip, il partito che ha più di tutti sostenuto la Brexit

28 Giu. 2016

Martedì 28 giugno si è svolto un siparietto a metà tra il divertente e il teso durante una seduta del Parlamento europeo, quando il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker si è rivolto agli eurodeputati dello Ukip, il partito britannico che ha più di tutti sostenuto la Brexit, e in particolare al suo leader Nigel Farage.

Juncker si stava rivolgendo all’assemblea sostenendo di dover rispettare la decisione del popolo britannico, e i deputati in questione, seduti proprio vicino a lui, hanno applaudito rumorosamente e a lungo la dichiarazione, in quello che probabilmente a Juncker è sembrato un tono di scherno.

A questo punto il presidente ha risposto con un perentorio: “Questa è l’ultima volta che applaudite qui dentro”, prima che buona parte dell’aula accogliesse con uno scrosciante applauso la dichiarazione tra lo scherzoso e il minaccioso.

Juncker ha poi continuato dicendo: “E in qualche modo sono davvero sorpreso che siate qui: avete lottato per uscire, il popolo britannico ha votato per uscire, quindi perché siete qui?”.

Durante l’intervento era presente anche il leader dello Ukip, l’onorevole Farage, che si è messo a ridere alle parole del presidente, col quale c’era stato anche un bacio amichevole, forse per stemperare la tensione, prima dell’inizio della seduta.

Questo il video dell’intervento di Juncker:

(Credit: The Guardian)

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus