Me
Nelle ultime ore diversi incendi stanno devastando la California
Condividi su:

Nelle ultime ore diversi incendi stanno devastando la California

Centinaia gli sfollati e numerose le abitazioni a rischio. Sono almeno 350 i vigili del fuoco impegnati sul campo ma le fiamme continuano a minacciare l'area

24 Giu. 2016

Nella notte compresa tra giovedì e venerdì 24 giugno, diversi incendi hanno devastato alcune aree della California. Almeno 80 abitazioni sono state danneggiate dalle fiamme e centinaia di persone sono state costrette ad abbandonare le loro case minacciate dal fuoco. Lo hanno reso noto le autorità locali. 

Nelle ultime ore sono stati impiegati circa 350 vigili del fuoco nel tentativo di domare le fiamme, ma non sono stati sufficienti per placare gli incendi. Questi ultimi sono stati innescati dalle temperature elevate, da una grave siccità e da venti caldi che in queste settimane hanno imperversato negli Stati Uniti occidentali. 

L’incendio di vaste proporzioni è divampato intorno alle 16 ora locale (le 23 ora italiana) a circa 65 chilometri a nordest di Bakersfield, nella California centrale. Le fiamme hanno interessato la zona montuosa intorno al lago Isabella, per poi estendersi per oltre 17 chilometri bruciando circa 3240 ettari di zone boschive, hanno precisato i funzionari. 

I residenti hanno aiutato i vigili del fuoco impegnati sul campo nel tentativo di limitare l’impatto dell’incendio nei pressi del lago, dove almeno 1500 edifici sono risultati a rischio. 

“E’ un incendio di proporzioni epiche”, ha detto in una conferenza stampa il portavoce dei vigili del fuoco della contea di Kern. “Non ci sono abbastanza vigili del fuoco e automezzi da collocare davanti a ogni struttura”. 

Per motivi di sicurezza, le strade sono state chiuse e tutti gli edifici pubblici sono stati messi al sicuro e il personale evacuato. Secondo quanto riportato dal sito d’informazione sul monitoraggio degli incendi Inciweb, gli sfollati sono stati ospitati in una scuola. 

Le autorità stanno lavorando per stabilire le cause dell’incendio ancora sconosciute. Al momento non sono stati forniti dettagli su eventuali feriti, ma la polizia locale ha dichiarato che alcuni residenti avevano ignorato gli ordini di evacuazione.

Gli incendi più gravi che hanno colpito lo stato della California negli ultimi anni sono stati soprattutto due: nel 2003, la contea di San Diego fu teatro di un grave incendio che causò dei danni irreparabili a circa duemila edifici e provocò la morte di 15 persone. Dieci anni prima, nel 1993, a Los Angeles in un incendio di vaste proporzioni morirono 29 persone. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus