Me

Ryanair promette grandi sconti nel caso il Regno Unito resti nell’Ue

L’amministratore delegato della compagnia Michael O'Leary ha ribadito il suo sostegno al no alla Brexit impegnandosi a offrire ai clienti la più grande svendita di sempre

Immagine di copertina

Già nei mesi precedenti la Ryanair, compagnia aerea low cost
tra le più note, aveva legato il suo nome al referendum britannico sull’eventuale
uscita dall’Unione Europea, offrendo ai suoi clienti la possibilità di “volare a casa per votare ‘remain'” a prezzi
scontati.

Ora l’amministratore delegato Michael O’Leary, storico
autore di campagne pubblicitarie sempre sopra le righe, ha ribadito il suo
sostegno al “no” alla Brexit impegnandosi a offrire ai clienti della compagnia
la più grande svendita di sempre in caso di vittoria del “remain”.

O’Leary ha messo in scena una conferenza stampa piuttosto
pittoresca, vestendosi con una giacca divisa a metà tra i colori della bandiera
europea e quella del Regno Unito, e dichiarando: “Non saremmo arrivati a
crescere come abbiamo fatto senza l’Europa, il mercato unico e la
deregolamentazione del traffico aereo. Le tariffe low cost sono arrivate grazie
al mercato unico. Boris Johnson e Michael Gove vogliono tornare a quell’Europa in
cui British Airways faceva pagare 800 sterline per un viaggio e solo i ricchi potevano
permettersi di volare”.