Me

Alcuni australiani sono stati rapiti in Nigeria

Ci sono tre cittadini e un residente australiani tra le persone rapite questa mattina nella regione petrolifera del Delta. Non è ancora chiaro chi siano i rapitori

Immagine di copertina

Nel sud della Nigeria alcuni uomini armati hanno ucciso un autista locale e rapito sette persone, tra cui tre cittadini e un residente australiani, ha reso noto il primo ministro australiano Malcolm Turnbull.

Si tratta di appaltatori per la compagnia Lafarge Africa, che opera nell’industria del cemento, due dei quali sono riusciti a fuggire. 

Il gruppo è stato attaccato alla periferia della città di Calabar intorno alle 5:30 del mattino (ora locale), ha riferito la polizia.

Calabar è una città costiera 570 chilometri a est di Lagos, la capitale nigeriana. Nella regione sono attive gang criminali e gruppi militanti.

Inizialmente, c’è stata una certa confusione rispetto alla nazionalità delle persone rapite e si è parlato di un neozelandese e di un sudafricano.

Benché i rapitori non si siano ancora fatti vivi, i rapimenti di stranieri sono frequenti nella regione del Delta, dove si trovano la maggior parte delle riserve petrolifere del paese, che sulle rendite del greggio conta per il 70 per cento del suo Pil.