Me

La madre che ha lottato con un puma per salvare suo figlio in Colorado

Il bambino di cinque anni stava giocando nel giardino di casa quando è stato attaccato dal felino che lo ha ferito al volto e al collo

Immagine di copertina

Una madre in Colorado ha lottato corpo a corpo con un puma che aveva attaccato suo figlio di cinque anni. Il bambino che in quel momento giocava fuori dalla propria abitazione ha riportato lesioni sul viso, sul collo e sul capo. Secondo le autorità locali, il felino è stato ucciso. 

L’incidente è avvenuto nella notte di venerdì 17 giugno nella contea di Pitkin, in Colorado. Lo sceriffo del luogo ha raccontato all’emittente americana Abc7 che il bambino prima di essere attaccato dall’animale stava giocando nel giardino della propria abitazione, insieme al fratello maggiore. 

L’attacco da parte del felino sarebbe avvenuto intorno alle 8 di sera (ora locale) nei pressi della loro casa a circa 16 chilometri a nordovest di Aspen.

(Qui sotto il luogo dell’aggressione subita da un bambino di cinque anni attaccato da un puma)

Secondo i racconti della polizia, la donna sarebbe stata allertata dalle urla provenienti dall’esterno e quando è accorsa fuori si è trovata davanti una scena drammatica. Senza pensarci due volte, ha affrontato il felino con le proprie mani nel tentativo di strappare suo figlio e portarlo in salvo. 

Il bambino ha riportato delle ferite in tutto il corpo ed è stato immediatamente trasportato in un ospedale nei pressi di Aspen, ma secondo fonti della polizia locale non sarebbe in pericolo di vita. Anche la madre coraggiosa ha riportato delle ferite lievi alla mano e a una gamba. 

Fonti mediche hanno reso noto che la donna è stata dimessa dall’ospedale “in buone condizioni”. 

Il puma è stato ritrovato ferito sotto alcuni alberi che circondano l’abitazione della famiglia. Addetti al servizio forestale hanno poi abbattuto l’animale. 

La presenza di questi felini in Colorado non è diffusa e gli attacchi contro gli esseri umani sono piuttosto rari. Il dipartimento che si occupa della vigilanza dei parchi e della fauna selvatica ha fatto sapere che “in 100 anni ci sono stati meno di dieci morti in Nord America”. 

Inoltre ha suggerito una serie di norme di comportamento da adottare nel caso in cui ci si trovasse dinanzi a situazioni simili. Se un puma si avvicina, bisogna mantenere la calma, tentare di indietreggiare lentamente e mai perdere l’equilibrio.